La struttura2018-08-06T13:05:37+00:00

Come raggiungere il Carcere di Bollate

E’ possibile arrivare sia in auto che con i mezzi pubblici.

In auto da Milano:

Alla fine di V.le Certosa oppure arrivando da V.le Scarampo (il viale che costeggia Fiera Milano City e Montagnetta) immettersi sul cavalcavia del Ghisallo (che conduce alle autostrade Mi-Venezia/Mi-Laghi). Poco dopo la fine del ponte uscire a destra (verso l’autostrada Mi-Venezia) e tenere sempre la destra seguendo le indicazione per l’Ospedale Sacco. Raggiunta la piazza antistante l’ingresso dell’ospedale, svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per la Casa di Reclusione (si deve percorre il ponte sopra l’autostrada). Si incontreranno tre rotonde: alla 1° rotonda prendere la prima uscita, alla 2° la seconda uscita e alla 3° rotonda la prima uscita. Siete già in vista del carcere.

Con i mezzi pubblici da Milano:

MM linea 1 fino alla fermata capolinea Rho Fiera.
Da lì è possibile prendere il bus navetta n. 85 che conduce in pochi minuti fino all’ingresso della CR.
Gli orari (non è molto frequente) sono consultabili sul sito dell’atm (www.atm-mi.it).

Direzione II Casa di Reclusione Milano – Carcere di Bollate

Direttore: Lucia Castellano
Vicedirettore: Cosima Buccoliero
Comandante di reparto: Vice Commissario Alessandra Uscidda

Area contabile:
› 5 Contabili
› 5 collaboratori amministrativi e 1 ausiliario

Area educativa:
› 5 educatori, 3 esperti psicologi ex art. 80 e un gruppo di assistenti sociali

Area sanitaria:
L’Area Sanitaria dell’Istituto è diretta dal Coordinatore Sanitario Dr. Roberto Danese. L’attività sanitaria si articola in turni di Guardia Medica continuativa e attiva che coprono le 24 ore giornaliere che svolgono la loro attività all’interno del locale Pronto Soccorso e dalla presenza di ulteriori Medici che effettuano funzione di Medico di base all’interno dei Reparti. Al Momento sono presenti in servizio n. 8 Medici di Assistenza Integrativa. Tutta l’Attività sanitaria si svolge con la collaborazione di Personale Infermieristico che effettua turni continuativi nelle 24 ore, al momento prestano servizio n. 9 infermieri.
L’attività burocratica e amministrativa viene disbrigata nel locale Ufficio Medico che vede in servizio n. 5 Agenti di Polizia Penitenziaria. Il Blocco Infermeria vede la presenza di 15 Agenti Polizia Penitenziaria coordinati da un Capo Reparto. Il Blocco Infermeria comprende n. 35 posti di degenza comune (comprendende anche 4 posti di Isolamento sanitario), l’Ambulatorio di Pronto Soccorso e gli Ambulatori Specialistici.

Struttura:
Capienza: 970
Presenze al 21.11.2006: 702
L’Istituto si compone di 6 reparti detentivi così suddivisi:
› Primo e Terzo Reparto ospitano detenuti che hanno scelto di scontare la pena a Bollate
› Il Secondo Reparto ospita detenuti tossicodipendenti in carico all’Unità operativa Carcere della ASL
› Il Quarto Reparto è al momento chiuso e ospiterà presto cento detenuti selezionati per il progetto Bollate
› Il Reparto Staccata ospita giovani adulti provenienti dall’Istituto per minori Beccaria, più detenuti giovani o particolarmente motivati al reinserimento sociale. è un reparto quasi totalmente autogestito dai detenuti
› La sezione isolamento del Reparto Staccata ospita un progetto sperimentali per autori di reati sessuali, finanziato dalla Regione Lombardia e dalla Provincia di Milano
› Il Quinto Reparto ospita i detenuti che lavorano all’esterno.

Il carcere è dotato di infermeria e di un reparto isolamento.